#158(ascolto)

Mi siedo e prendo il tempo per ascoltare il mondo fuori.
C’è un cane che abbaia, forse chiede cibo, forse qualcuno ha suonato alla porta o forse semplicemente “lanciami il gioco”.
La porta al piano di sopra si apre, si chiude e qualcuno per le scale fa programmi.
Automobili passano sulla statale. Le sento in lontananza e non disturbano.
I vicini innaffiano i fiori.  L’acqua scroscia.
Qualcuno ride e se ne va
La marmellata sobbole e il profumo riempie l’aria.
Un aereo vola sopra le nuvole. Dentro qualcuno ride, qualcun altro trema. Qualcuno porta con sé segreti da custodire gelosamente.
Un bambino gioca in giardino. Troppo piccolo per la scuola.
Foglie d’autunno finiscono nel sacco. E il giardino è di nuovo pulito.
C’è il sole. Respiro.

Annunci

One thought on “#158(ascolto)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...