#156 (234 allo sportello 3)

Casa di cura cittadina. Ore 10:30. Attendo che arrivi il mio turno. Ho il numero 234.
Gli impiegati lavorano senza un attimo di sosta, velocemente e con gentilezza. In attesa decine di persone.
Squilla un cellulare. Per la verità si dovrebbero spengere ma il problema vero è che squilla il cellulare di una donna pakistana, con tanto di velo azzurro sulla testa. Risponde in inglese e mette il viva voce. Fastidiosa conversazione. Soprattutto perché inizia a parlare in urdu. Davvero incomprensibile.
Una coppia di coniugi di mezza età, senza evidenti problemi danaro viste le griffe belle in evidenza su vestiti e borse, la guarda allontanarsi con sguardo infastidito. Sarà perché non ha rispettato la regola di spegnere i cellulari scritta sul cartello? Senza alcuna vergogna lui ad alta voce:
-Guarda lì… Li manteniamo in tutto ma i soldi per i cellulari enormi li trovano. Che schifo.

Eh già. Rivoltante. Nella sua Polo e borsello in pelle.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...