#146 (polvere grigia)

Passano le giornate in attesa che qualcosa accada.
Non è il primo pensiero e nemmeno l’ultimo. Talvolta non sfiora nemmeno tanti sono quelli che si affastellano nella testa, ma il pensiero c’è e se ne sta nascosto in un angolo a coprire con la sua polvere grigia tutto il resto.
È che mi piacerebbe svegliarmi domani e scoprire che alcuni ricordi sono solo il frutto di una notte disturbata; che alcune fratture sono semplicemente distacchi temporanei; che l’immobilità non è stata che una prolungata pausa per riprendersi dalla stanchezza; che il viaggio non è finito.
Vorrei, guardandomi allo specchio domani, scoprire di essere ancora colorata e non coperta da una sottile polvere grigia.

Annunci

One thought on “#146 (polvere grigia)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...