#108(disordine)

È che un tempo riuscivo a mettere ordine. Fuori e dentro.  Avevo tempo ed energia.  Oggi mi mancano l’uno e l’altra. Si affatellano immagini, pensieri, dolori, gioie, doveri, sogni e bisogni in uno spazio contenuto e io non riesco più a fermare il loro vorticare. Un turbinio che in certi momenti mi spaventa. E allora chiudo gli occhi con i palmi delle mani cercando di nascondere i pensieri alla vista. Ma i pensieri non si possono vedere. I pensieri passano, occupano l’aria,  si insinuano nella tua testa attraverso minuscole particelle di respiro. E poi alla confusione dentro si aggiunge anche polvere di pensieri. E come puoi aprire la tua casa a qualcuno con tutto questo disordine?

Annunci

One thought on “#108(disordine)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...